Orsolìne  

La Compagnia delle dimesse di sant'Orsola venne fondata a Brescia nel 1535 da Angela Merici; Essa inizialmente raggruppò solo donne laiche che continuavano a vivere nelle loro famiglie e si dedicavano soprattutto all'educazione delle ragazze. Paolo III nel 1544 approvò la nuova fondazione come 'Confraternita di San'Orsola'. Sorsero numerose comunità con diverse regole, specialmente nell'Italia settentrionale e in seguito anche in altri Paesi. Abolite in Francia durante la Rivoluzione, rifiorirono in Germania nel XIX secolo. Leone XIII approvò nel 1900 la riunione di tutte le orsoline nell'Unione romana.