Oblati  

Termine (etimologicamente: coloro che sono stati "offerti" a Dio) con cui vengono indicati i membri di alcuni ordini religiosi. Fino al XII sec. si conobbe l'istituto dei pueri oblati (fanciulli offerti in età minorenne ai monasteri per il servizio di Dio); il termine passò a indicare gli adulti che si consacrano presso un monastero o un terz'ordine. Più tardi alcune famiglie religiose assunsero il nome di oblati: per esempio, gli Oblati di S. Ambrogio, istituiti da Carlo Borromeo nella diocesi milanese (1578); i Missionari Oblati della Beata Vergine Immacolata, fondati nel 1816 da E. de Mazenod, impegnati nelle missioni in Canada, USA e Sudafrica; gli Oblati di Maria Vergine, fondati da Pio Brunone Lanteri (1826) per l'apostolato missionario; gli Oblati di S. Giuseppe di Asti (giuseppini), dediti fin dal 1878 alla pastorale dei giovani.