Mercedari  

L’Ordine dei Mercedari è strettamente correlato alla storia del dominio arabo nei Paesi cristiani d’Europa, specialmente di Spagna, Portogallo, Italia.
I Mori, come furono chiamati gli arabi occupanti la Spagna, erano usi trarre in schiavitù gli abitanti cristiani delle zone oggetto delle loro scorrerie e portarli nei loro Paesi arabi di origine, a lavorare come schiavi presso i notabili ed i proprietari terrieri del Nord Africa, cercando anche di farli apostatare dalla religione cristiana.
Per scongiurare questo pericolo per le loro anime e per ridare la libertà agli sventurati, sorse ad opera di s. Pietro Nolasco (1180-1245) un Ordine religioso che fattivamente si occupò del riscatto degli schiavi, tramite contatti e trattative dei frati chiamati ‘Mercedari’, che raccoglievano in Europa il denaro necessario per le cosiddette “redenzioni”, che davano la possibilità della libertà a gruppi più o meno numerosi di prigionieri e quindi ricondurli in patria.