Apofatismo  

L'apofatismo (dal greco apophatikós: negativo) è un metodo teologico e un modello di vita spirituale che ritiene Dio superiore ad ogni capacità conoscitiva: la conoscenza intellettuale va superata da quella esperienziale dell'adorazione e della contemplazione del mistero. La sua formulazione più alta si ebbe nei secc. V-VI con Dionigi Areopagita (Teologia mistica). Il silenzio adorante di fronte al mistero del totalmente Altro evita ogni idolatria e rimanda a un Dio che esiste in pura fedeltà a se stesso: egli non è ciò che possiamo affermare di lui, perché trascendente e come tale inconoscibile, ma si manifesta e si comunica attraverso energie increate. Questa positività rende l'apofatismo diverso dall'agnosticismo.